Eco-life: come risparmiare energia in casa

pannelliIl consumo energetico è senza ombra di dubbio uno dei fattori maggiormente preoccupanti, soprattutto per quanto riguarda l’ambito della salvaguardia delle risorse del pianeta e, dunque, dell’eco-sostenibilità. Da questo punto di vista, sempre più italiani si stanno accorgendo di quanto sia importante adottare uno stile di vita improntato al pollice verde: un ottimo sistema per dare una fondamentale mano d’aiuto all’ambiente, e anche per risparmiare più di un euro nella bolletta energetica. Per questo motivo, uno dei sistemi più importanti per ottenere questi grandi risultati è intervenire in casa propria, abbattendo i consumi energetici con strategie sostenibili per l’ambiente.

La scelta di elettrodomestici a basso impatto ambientale
Nelle nostre case abbiamo oramai decine di elettrodomestici diversi, che ci aiutano nella vita di tutti i giorni. Questo ausilio non è però gratuito, sia in termini di spreco di energia sia a livello economico. Per questo è bene scegliere elettrodomestici a basso impatto ambientale che abbiano le certificazioni riguardanti l’efficienza energetica. Il principale elemento al quale dovrete fare attenzione è il frigorifero, ovvero l’elettrodomestico che gioco-forza dovrà essere sempre acceso. Per questo vale la pena consultare le offerte di frigoriferi combinati disponibili online, in modo da procurarsi un refrigeratore eco-compatibile e allo stesso tempo risparmiare sull’acquisto: il risparmio in bolletta ripagherà nel tempo l’elettrodomestico e allo stesso tempo contribuirà alla causa ambientale.

Risparmiare nell’uso del condizionatore
Siamo in estate, fa un caldo atroce ed il sudore scorre a fiumi nelle nostre case, ma questa non deve diventare una scusa per abusare del condizionatore. Questo elettrodomestico, infatti, consuma un quantitativo enorme di energia elettrica e può portare all’arrivo di bollette astronomiche: e come se non bastasse, troppa aria condizionata fa male anche all’organismo e alla cervicale. Cercate dunque di utilizzarlo col conta-gocce, impostando il programma di de-umidificazione: consuma molto meno e rimuove l’umidità responsabile di quella perenne sensazione di caldo e di fastidio.

Ottimizzare i tempi con luci, acqua e lavatrice
Il costo dell’energia elettrica vi impone di ridurre le spese ottimizzandone l’utilizzo, così da dare anche una mano al pianeta. Nello specifico, state sempre attentissimi a non lasciare le luci accese in casa quando non vi servono, a spegnere anche elettrodomestici come la Tv, e ad utilizzare la lavatrice solo durante le fasce orarie a risparmio energetico, ovvero dalle 7 di sera alle 7 del mattino, meglio ancora se nel weekend. Per quanto riguarda l’acqua, invece, cercate di chiudere bene i rubinetti e di non sprecarla, come durante il lavaggio dei denti.

Proteggere la temperatura interna con gli infissi appositi
L’acquisto e l’installazione delle porte e delle finestre termo-protettive potrà sembrarvi un’operazione costosa, ma in realtà si tratta di un vero e proprio investimento che vi consentirà di risparmiare tantissima energia, e ovviamente di godere di bollette decisamente meno sanguinose. Il motivo è dovuto al fatto che tali infissi proteggono la temperatura della casa ed evitano l’ingresso del calore esterno, favorendo il mantenimento di un ambiente fresco e con poca umidità.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.