Imola: Handiamo

iconaL’app di supporto alle persone con disabilità.Francesco Mordini, Davide Nanni – Ottobre 2016
Il progetto iniziale
L’idea principale era quella di sviluppare da zero un’applicazione per smartphone che garantisse agli utenti un supporto, per individuare i punti in cui vengono forniti servizi per disabili nelle proprie vicinanze (centro storico di Imola). Servizi igienici, ristoranti, bar, attività, punti di ritrovo e luoghi di interesse, linee di autobus, parcheggi e locali attrezzati… il Centro Storico di Imola a portata di click, o meglio di “tap!”. Non serve più percorrere centinaia e centinaia di metri!
Device alla mano, connessione internet attiva e un semplice “tap!” Ecco il servizio cercato più vicino a te!
Gli scogli della realtà
Quando si pensa in grande spesso ci si ritrova a dover fare i conti con la realtà. E’ a questo punto che i grandi progetti vengono ridimensionati e a volte smontati.
Per quanto bene si possa organizzare il lavoro, con strategia, metodo di suddivisione dei compiti, previsioni di bilancio e per quanto duro si possa poi lavorare, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Non è stato affatto semplice dare vita a questo progetto, nonostante il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, che è stata sempre disponibile tramite i propri rappresentanti nel fornirci tutti i mezzi adeguati al raggiungimento dell’obiettivo.
Combinare l’impegno universitario e lo sviluppo dell’app è stata una vera sfida. Gli orari delle lezioni combaciano alla perfezione con quelli di apertura dei locali, negozi, attività del Centro
Per quanto riguarda la mappatura del Centro Storico di Imola, il tempo impiegato ha superato di gran lunga quello previsto. Convincere i negozianti e i titolari delle attività del fatto che nessuno gli avrebbe sottoscritto/venduto un abbonamento adsl-internet, un piano telefonico o addirittura una truffa, ha reso il tutto macchinoso e lento. Dal lato “tech” burocrazia, permessi e copyright ci hanno dato del filo da torcere. Così anche per quanto riguarda imprevisti tecnici in fase di programmazione e configurazione delle interfacce. (Ricordiamo che ogni sistema operativo ha caratteristiche differenti dagli altri… ad esempio iOS è diverso da Android e Windows, di conseguenza i problemi di uno sono diversi dai problemi degli altri). Come conseguenza di tutto ciò, i tempi previsti per la realizzazione si sono allungati e sono traslate in avanti anche le date di pubblicazione sui vari store.
Target1
L’app è disponibile sui sistemi operativi mobile: Android, IOS e Windows Phone. I destinatari sono gli utenti con disabilità in prima persona, i genitori di ragazzi
disabili e perché no anche gli amici.
L’icona
Il progetto iniziale prevedeva la realizzazione di un’icona che raffigurasse la celebre mappa di Imola disegnata da Leonardo, all’interno della ruota della sedia a rotelle nel simbolo universale della disabilità. Tuttavia a causa delle dimensioni ridotte delle icone sugli smartphone, l’immediato richiamo alla città di Imola non sarebbe emerso. La nuova icona vede il tracciato dell’autodromo di Imola sullo sfondo, così da evocare in modo indiretto l’immagine della città in cui l’app è funzionale.
I risultati
• L’interfaccia user-friendly
Il cuore pulsante dell’app sarà la sua semplicità d’uso e la sua interfaccia user-friendly. Semplicità che non vuole essere intesa come sinonimo di scarsa efficienza, ma al contrario vuole assumere tutte le connotazioni positive del termine. E’ un app alla portata di tutte le tipologie di utenti, dai più giovani ed esperti ai più anziani o meno pratici.
• La mappa smart
Cosa c’è di più efficace e intuitivo di una mappa che ti mostri in tempo reale (tramite servizio di geolocalizzazione incluso) la tua posizione e metta in
evidenza i posti da te cercati?
• La struttura personalizzata2
Le categorie saranno il principale strumento di supporto: i servizi saranno infatti ordinati in base a criteri selezionabili dall’utente stesso. Tipologia,
categoria di appartenenza; ad ogni esigenza una risposta, distanza!
• Il gioco di squadra
E’ presente una sezione in cui qualunque utente direttamente dall’app, potrà contribuire all’inserimento di punti in cui vengono forniti servizi per persone
con disabilità, feedback e consigli. Questo punto è molto importante per noi e crediamo fortemente che lo sarà anche per gli utenti, che ne diventeranno
così parte attiva, alimentando il processo di aggiornamento.

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.