Home RicettePrimi Imola.it: Le ricette di Pasqua

Imola.it: Le ricette di Pasqua

by admin

PRIMI PIATTI

Risotto all’aragosta

Risotto all’aragosta
300 g di riso
1 aragosta
2 pomodori
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo q.b.
1 spicchio di aglio
1 cipolla
2 gambi di sedano
1 carota
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale q.b.
Mettere l’aragosta in una pentola con abbondante acqua salata bollente, il prezzemolo lavato, la carota lavata a spellata, i 2 gambi di sedano e la cipolla sbucciata intera.
Fare lessare per 10 minuti. Togliere il pesce e lasciare il brodo in caldo, servirà per cuocere il riso.
Una volta che si sia raffreddata, togliete il carapace all’aragosta e ricavarne la polpa.
Fare soffriggere nell’olio lo spicchio d’aglio sbucciato e sminuzzato. Versare il riso e fatelo tostare, quindi sfumare con il vino. Lavare e tagliaRe i pomodori a cubetti.
Fare cuocere il riso per 20 minuti circa, bagnandolo di tanto in tanto con il brodo in cui avete cotto l’aragosta. A 10 minuti dalla fine della cottura aggiungere i cubetti di pomodori.
Servire guarnendo con la polpa di aragosta tagliata grossolanamente e una spolverata di prezzemolo.

Spaghetti allo scoglio

Spaghetti allo scoglio
spaghetti
salsa di pomodoro
olio evo
sale
pepe
scampi
canocchie
cozze
vongole
Lessare gli spaghetti al dente; nel frattempo preparare la salsa soffriggendo due spicchi d’aglio e il prezzemolo tritato e aggiungere tutto il pesce lavato. Salare, preparare e sfumare con il vino bianco.
Cuocere il tutto per dieci minuti e saltare gli spaghetti con il condimento.

Tagliatelle all’astice

Tagliatelle all’astice
1 astice surgelato
1/2 scalogno
vino qb
salsa
prezzemolo
sale q.b.
olio q.b.
250g di tagliatelle fresche
La sera prima mettere l’astice in frigorifero per farlo scongelare lentamente
Far soffriggere lo scalogno con l’olio, nel frattempo tagliare a metà l’astice e metterla nella pentola.
Quando l’astice inizia diventare rossiccio mettere il vino e farlo sfumare, aggiungere la salsa e aggiustare di sale. Fare cuocere fino a che l’astice non sia diventato completamente rosso. Togliere dal fuoco e lasciare riposare.Mettere l’acqua in una pentola e portarla ad ebollizione salarla e quando riprende a bollire mettere le tagliatelle farle cuocere 5 minuti.scolarle e mettere nella pentola con il sugo. Farle saltare e servire ben calde.

Tortelli alle erbette

Tortelli alle erbette
per il ripieno:
400 g di ricotta romana
300 g di foglie di bietole
100 g di formaggio parmigiano grattugiato
1 uovo
sale
poca di noce moscata
per la sfoglia:
300 g di farina
3 uova intere
per condire:
100 g di burro fuso
80 g di parmigiano
Lessare le foglie delle bietole, strizzarle e tritarle finemente.
Lavorare la ricotta con le bietole, l’uovo, 100 g di parmigiano, sale e un pizzico di noce moscata grattugiata. Preparare la sfoglia impastando la farina con le uova. Tirare la sfoglia il più sottile possibile, a strisce larghe circa 10 cm. Porre il ripieno a mucchietti, grossi come una noce, in fila sulla striscia di sfoglia a una distanza di 4-5 cm l’uno dall’altro; ripiegare la striscia per il lungo in modo da ricoprire il ripieno; schiacciate con le dita intorno al mucchietto di ripieno. Formate dei tortelli rettangolari tagliandoli con l’apposita rotellina. Cuocete i tortelli in acqua salata, scolateli bene e conditeli, a strati con burro fuso e parmigiano grattugiato.

Ti potrebbe interessare