Home Salute Boom di pollini

Boom di pollini

by admin

I pollini presenti in maggior quantità nelle nostre zone durante il periodo che precede l’estate sono per lo più dovuti alle graminacee. Si tratta di una famiglia di piante che è presente in tutta Italia e di cui fanno parte piante erbacee, annuali o sempreverdi, con fiori che formano pannocchie o spighe.

Allergie alle graminacee

Degli esempi di graminacee (che però non sono spontanee) possono essere i cereali. In linea di massima il periodo dell’impollinazione inizia già ad aprile e tocca il suo apice nel mese di maggio, dopo di ché le quantità presenti nell’aria andranno a decrescere gradualmente. Altri pollini presenti nella zona, ma meno diffusi sono quelli provenienti dalle betulle, dai cipressi, dai noccioli, dagli ontani e dalla famiglia delle fagacee e oleacee.
Anche tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno vi è un periodo di fioritura che, seppur meno intensa di quella primaverile, può essere una vera spina nel fianco per i soggetti che soffrono di allergie.

Ti potrebbe interessare