Home Notizie Imola Coronavirus 6 e 7 gennaio: I nuovi casi in due giorni...

Imola Coronavirus 6 e 7 gennaio: I nuovi casi in due giorni hanno superato le 1.300 unità tracciate.

Comunicato stampa AUSL

AGGIORNAMENTI QUOTIDIANI SULL’EPIDEMIA DI COVID-19 NEL TERRITORIO DEL CIRCONDARIO IMOLESE

6-7 GENNAIO 2022

Situazione epidemiologica: per un disguido informatico dovuto all’allineamento dei nuovi sistemi automatici di tracciamento, i nuovi casi positivi comunicati dall’Ausl di Imola alla Regione Emilia-Romagna negli ultimi 2 giorni sono fortemente sottostimati. Il sistema sarà riallineato domani.

Il dato reale dei casi positivi attivi nel territorio ad oggi è di 3.509.

I nuovi casi in due giorni hanno superato le 1.300 unità tracciate.


Vaccinazioni:  dall’avvio della campagna vaccinale sono state oltre 255.000 le vaccinazioni eseguite sul territorio (nei soli hub aziendali tra il 5 ed il 6 gennaio sono state vaccinate 1.614 persone, di cui 215 prime dosi, da ricondurre soprattutto alla fascia 5-11)

A partire da domani, 8 gennaio, saranno aperte le agende per le terze dosi dei ragazzi dai 12 anni compiuti ai 15 che hanno eseguito la seconda dose da almeno 120 giorni. Prenotazioni attraverso i consueti canali: Fascicolo Sanitario Elettronico, sportelli aziendali CUP, Cuptel 800040606 o farmacie  

Dati in regione
Oggi in Emilia-Romagna si sono registrati
17.119 casi di positività per un totale di 644.341

1.998 guariti per un totale di 458.112
171.894(+15.104) i malati effettivi
169.906(+15.002) in isolamento a casa
140(invariato) sono i malati in terapia intensiva
1.848(+104) sono i ricoverati altri reparti Covid
15 decessi per un totale di 14.335

22.825 tamponi, per un totale 7.458.079.
13.954 test antigenici rapidi.
La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 46,5%.

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 34.215 a Piacenza (+521, di cui 30 sintomatici), 48.325 a Parma (+1.825, di cui 5 sintomatici), 74.059 a Reggio Emilia (+1.664, di cui 438 sintomatici), 106.442 a Modena (+2.436, di cui 192 sintomatici), 131.736 a Bologna (+3.863, di cui 994 sintomatici), 19.395 casi a Imola (+7, di cui 3 sintomatici), 40.959 a Ferrara (+842, di cui 1 sintomatico), 57.007 a Ravenna (+1.929, di cui 1168 sintomatici), 30.070 a Forlì (+894, di cui 655 sintomatici), 35.148 a Cesena (+1.107, di cui 583 sintomatici) e 66.985 a Rimini (+2.031, di cui 720 sintomatici).

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 644.341 casi di positività17.119 in più rispetto a ierisu un totale di 36.779 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è quindi del 46,5%. 

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.998 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 458.112. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 171.894 (+15.106). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 169.906 (+15.022), il 98,8% del totale dei casi attivi.

Continuano ad essere 140 i pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna (dato invariato rispetto a ieri); l’età media è di 61,9 anni. Sul totale, 109 (quindi il 77,8%) non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,3 anni), mentre 31 sono vaccinati con ciclo completo (età media 72 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.848 (+104 rispetto a ieri), età media 68,7 anni.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 37,3 anni.

Purtroppo, si registrano quindici decessi:

tre in provincia di Parma (3 uomini di 96,77,62 anni); uno in provincia di Reggio Emilia (1 uomo di 82 anni); uno in provincia di Modena (una donna 58 anni), cinque in provincia di Bologna (2 uomini di 73 e 58 anni e 3 donne di 95, 93 e 81 anni); tre in provincia di Ferrara (3 uomini di 70,62 e 55 anni); uno in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 79 anni). Un decesso infine riguarda una persona residente fuori regione: una donna di 79 anni, la cui morte è stata registrata dall’Asl di Bologna.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.335.