Home Salute Microbiota e microbioma intestinale: le differenze

Microbiota e microbioma intestinale: le differenze

Il microbiota intestinale è l’insieme dei batteri che sono presenti nel nostro intestino.
Il microbioma, invece, è l’insieme del patrimonio genetico e delle interazioni ambientali della totalità dei microrganismi
di un ambiente definito (in questo caso l’intestino nello specifico).
Ma a cosa servono questi microrganismi? Le diverse specie di batteri che popolano l’intestino intervengono in numerosi processi fondamentali per la nostra vita.
Sono indispensabili per l’assorbimento dei nutrienti: ad esempio producono alcuni enzimi necessari a digerire e assimilare quello che mangiamo. I batteri intestinali devono essere nutriti con la giusta quantità di fibre idrosolubili (fibre che si sciolgono in acqua, derivanti da frutta, verdura e legumi) ed in cambio regalano al corpo preziosissimi acidi grassi a catena corta come l’acido butirrico, l’acido acetico e quello propionico fondamentali per dare energia alle cellule delle pareti intestinali.
Inoltre tali batteri favoriscono il metabolismo e la fermentazione dei carboidrati, migliorano l’assorbimento dell’acqua e dei sali minerali a livello del colon, sintetizzano alcune vitamine come la K e le vitamine del gruppo B, concorrono al metabolismo del colesterolo, producono alcuni aminoacidi come arginina, glutammato e cisteina, concorrono al buon funzionamento del nostro sistema immunitario (fondamentale per difenderci dai microrganismi nocivi), combattono i germi patogeni, partecipano alla sintesi della serotonina, l’ormone del benessere.
Sono davvero tante e importanti le funzioni dei batteri intestinali (anche chiamata flora intestinale) ed è davvero di fondamentale importanza trattare bene i nostri microscopici amici per permettere loro una vita felice ed di riflesso un organismo in ottimo stato di salute, energico e felice!
Dott.ssa Emanuela Caminiti